giovedì 10 novembre 2011

nasce un altra ITALIA?

manacano poche ore alle dimisioni del Presidente Berlusconi e sembra che l'invito di Napolitano per costruire un governo di responsabilità nazionale guidato da Monti abbia fatto breccia all'interno del Parlamento . Le forze sociali ed imprenditoriali si sono schierate a gran voce su questa proposta di Napolitano, e debbo dire con grande senso di responsabilità nei confronti del futuro del nostro paese. Tocca adesso alle forze politcihe quelle più importanti PDL e PD, io credo che se la politica vuole recuperare dignità nei confornti dei cittadini italiani questa crisi, costituisce un ottima occasione, non ci si può tirare indietro in una situazione del genere solo per meri vantaggi politico elettorali. La lega e L'idv, stanno invece dimostrando miopia e "disinteresse", per quello che sta accadendo avendo affermato che mai voteranno un governo guidato da Monti. Vorrebbero le le elezioni, sapendo che con questo sisietma elettorale, nessuno dei tre attuali schieramenti sarebbe in grado di avere al Senato una maggioranza utile per governare. E a quel punto cosa andremmo a dire all' UE, alla Bce che troveremo una soluzione rabberciata allenado soggetti politci, solo per cementare la gestione del potere, senza nessuna uniformità ed omogenità politico programmatica?? non scherziamo sarebbe davvero la fine